Pedagogia

per la comunicazione e il linguaggio

Pedagogia per la comunicazione e il linguaggio

Kliniké, Studio di Pedagogia Clinica ha tra i suoi obiettivi primari quello di intervenire a favore delle persone con difficoltà della comunicazione e del linguaggio, per garantire a tutti la migliore comunicazione possibile e il miglioramento della qualità della vita.

Gli interventi di supporto alla comunicazione, infatti, come afferma anche Il National Research Council degli USA, sono importanti componenti dei programmi educativi in persone che non hanno acquisito lo "speech" o hanno difficoltà a processare e a comprendere il linguaggio parlato (NRC 2002).

Kliniké interviene a supporto della disabilità comunicativa, con percorsi abilitativi o riabilitativi basati su percorsi cognitivi , centrati sulle abilità necessarie per il processo di comunicazione.

Vengono utilizzate strategie di C.A.A. (Comunicazione Aumentativa Alternativa, cioè una comunicazione che incrementa le possibilità comunicative naturali ed utilizza modalità di comunicazione alternative e diverse da quelle tradizionali) ed ausili tecnologici per la comunicazione, attraverso interventi personalizzati, con l’obiettivo di dare alla persona opportunità di una reale comunicazione, coinvolgendo anche i partners comunicativi e il suo ambiente di vita.

Il trattamento a supporto della comunicazione può beneficiare, inoltre, delle strategie WOCE™ (Written Output Communication Enhancement – Scrittura per lo sviluppo della comunicazione), elaborate da CNAPP (Cognitive Neurorehabilitative Approach to Potentiality Process), Centro Studi in Neuroriabilitazione di Roma, centrate su attività e strumenti che facilitano l’attenzione, l’apprendimento e la comunicazione, parte importante dell’intervento presso lo Studio Kliniké.

“...WOCE™ è un insieme di strategie tese a supportare lo sviluppo cognitivo, sociale e la comunicazione, con percorsi centrati sulla flessibilità mentale, sulle abilità sottese all’acquisizione del processo comunicativo, sull’acquisizione di abilità simboliche e non simboliche della comunicazione e sulla scrittura come modalità di comunicazione alternativa al linguaggio verbale, sull’abilitazione - riabilitazione della programmazione dell’atto motorio volontario e dell’uso del pointing quale modalità di condivisione alla base dello scambio comunicativo.”

CNAPP (Cognitive Neurorehabilitative Approach to Potentiality Process)

Con l’acquisizione di tali abilità viene supportato anche lo sviluppo di un linguaggio verbale deficitario.

È preferibile intervenire precocemente, ma non ci sono limiti di età al processo di Apprendimento di abilità di Comunicazione.

Presso Kliniké, l’intervento per la comunicazione e il linguaggio si basa su:

  • 1
    Primo colloquio ed intervista ai genitori
  • 2
    Costruzione della relazione, osservazione e valutazione della persona (bambino, adolescente o adulto), delle barriere fisiche e sociali, delle risorse e dei partners comunicativi.
  • 3
    Trattamento educativo abilitativo centrato sull’apprendimento di abilità cognitive e di comunicazione, progettato sulla base di ciò che è emerso in valutazione e in sinergia con il contesto di vita della persona
  • 4
    Supervisione e follow up periodici

Per lo svolgimento dell’intervento vengono utilizzati test diagnostici specifici per la comunicazione, il linguaggio e le abilità cognitive, software per PC con touch-screen, programmi ed applicazioni per tablet e I-Pad, strumenti di CAA non elettronici e low-tech, Ausili tecnologici di supporto all’apprendimento, all’autonomia e alla comunicazione.