LA C.A.A.

Comunicazione Aumentativa Alternativa

LA C.A.A.

Comunicazione Aumentativa Alternativa

Comunicazione Aumentativa e Alternativa (C.A.A.) è il termine usato per descrivere tutte le modalità di comunicazione che possono facilitare e migliorare la comunicazione di tutte le persone che hanno difficoltà ad utilizzare i più comuni canali comunicativi, soprattutto il linguaggio orale e la scrittura.

Si definisce aumentativa perché non sostituisce ma incrementa le possibilità comunicative naturali della persona.

Si definisce alternativa perché utilizza modalità di comunicazione alternative e diverse da quelle tradizionali. Si tratta di un approccio che tende a creare opportunità di reale comunicazione anche attraverso tecniche, strategie e tecnologie e a coinvolgere la persona che utilizza la C.A.A. e tutto il suo ambiente di vita.

Kliniké

Carta dei diritti della comunicazione

Ogni persona indipendentemente dal grado di disabilità, ha il diritto fondamentale di influenzare, mediante la comunicazione, le condizioni della sua vita.

Oltre a questo diritto di base, devono essere garantiti i seguenti diritti specifici:

Il diritto di chiedere oggetti, azioni, persone e di esprimere preferenze e sentimenti

(National Commitee for the Communication Needs of Persons with Severe Disabilities, 1992.

Tradotto a cura del Servizio di Comunicazione Aumentativa e Alternativa del Centro Benedetta d‘Intino di Milano)